Brescia (Italia): almanacco e informazioni

Almanacco del 04/03/2024

Alba: 06:22 Il Sole sorge: 06:51
Crepuscolo: 18:40 Il sole tramonta:  18:11
Durata della luce: 12:18 Durata del giorno: 11:20


La Luna sorge: 02:58 Moon
La Luna tramonta: 10:46
Fase Lunare: Luna calante

Informazioni

Benvenuto nell'osservatorio metereologico di Brescia (Italia)

Latitudine: N 45° 31' 33"

Longitudine: E 10° 13' 22"

Altitudine: 132 m

L'osservatorio metereologico

La stazione meteo, di tipo urbano e installata secondo le regole WMO (World Meteorological Organization), è ubicata su un tetto avente copertura metallica coibentata all'altezza di 11,5 metri dal suolo; essa è agganciata ad un palo di metallo e posizionata a 2,5 metri dal tetto (l'anemometro a 3 metri dal tetto). La stazione meteo è dotata di termo-igrometro in schermo solare a 9 piatti ventilato 24h/24, barometro, pluviometro, tavoletta nivometrica, anemometro, anemoscopio, piranometro, UViametro e rilevatore di fulmini. La stazione comunica costantemente con l'unità centrale a sua volta connessa alla centralina dei sensori agrometeorologici (temperatura e umidità del suolo; temperatura e bagnatura fogliare) collocata a terra e con il misuratore di qualità dell'aria posizionato in strada ad altezza uomo. L'unità centrale è infine collegata ad un PC che aggiorna online tutti i dati in tempo reale e li memorizza in banca dati. Un sistema di continuità assicura che in caso di interruzione dell'energia elettrica tutto continui a funzionare regolarmente.

Nota microclimatica

Microclima soggetto a frequenti brezze sia diurne che notturne.

Previsioni meteo

Le previsioni meteo sono fornite da Tutiempo Network, S.L.

Guida alla consultazione dei dati

Legenda
Voce Descrizione
Bagnatura fogliare

Presenza di un velo d'acqua sulla superficie delle foglie. Misurata in percentuale di superficie bagnata della foglia. La bagnatura fogliare è un parametro agrometeorologico fondamentale per una efficace gestione fitosanitaria. La presenza di un velo d'acqua sulla superficie delle foglie, infatti, permette il movimento e la germinazione delle spore dei microrganismi fungini e la loro penetrazione nella pianta.

Base della nube

La più bassa altitudine della porzione visibile di una nube o di uno strato di nubi.

Direzione media 10'

Direzione di provenienza del vento calcolata come media degli ultimi 10 minuti. Misurata in gradi sessadecimali in senso orario rispetto al Nord.

Distanza percorsa

Distanza percorsa dal vento in un giorno; si esprime in km e dà indicazioni sulla ventosità della giornata e/o della zona.

Dormienza / Vernalizzazione

Numero cumulato di ore con temperatura inferiore a 7°C nel periodo compreso tra il 1 ottobre e il 30 aprile (emisfero boreale). Il fabbisogno di freddo invernale varia da specie a specie, essendo massima nelle piante da climi freddi e nulla in quelle tropicali. Quando le ore di freddo invernale sono inferiori a quelle tipiche di una particolare specie, si può registrare un ritardo nella sua ripresa vegetativa.

Evapotraspirazione

Quantità d'acqua che, in un intervallo di tempo stabilito, passa dal terreno nell'aria allo stato di vapore; misurata in mm di altezza (1 mm equivale a 1 litro per m2).

Fulminazioni

Fulmini caduti a terra.

Giorni consecutivi con | senza pioggia

Numero di giorni consecutivi con o senza pioggia.

Gradi giorno di rinfrescamento

Differenza tra la temperatura media giornaliera esterna e la temperatura dell'ambiente rinfrescato (convenzionalmente 20°C); la differenza è conteggiata solo se positiva altrimenti è posta a zero. Il fabbisogno giornaliero di energia per raffrescare un edificio si ottiene moltiplicando questo parametro per il fattore K, un coefficiente il cui valore dipende dall'edificio da rinfrescare e dall'impianto di rinfrescamento.

Gradi giorno di riscaldamento

Differenza tra la temperatura dell'ambiente riscaldato (convenzionalmente 20°C) e la temperatura media giornaliera esterna; la differenza è conteggiata solo se positiva altrimenti è posta a zero. Il fabbisogno giornaliero di energia per riscaldare un edificio si ottiene moltiplicando questo parametro per il fattore K, un coefficiente il cui valore dipende dall'edificio da riscaldare e dall'impianto di riscaldamento.

Indice di calore

Temperatura percepita in presenza di umidità. Più l'umidità è elevata più la temperatura percepita risulta superiore a quella reale.

Indice Qualità Aria (AQI)

Numero intero utilizzato dalle agenzie governative per comunicare al pubblico quanto è inquinata l'aria. Esso fornisce una stima immediata e sintetica sullo stato dell'aria. Per maggiore chiarezza al numero è affiancato il corrispondente giudizio sullo stato dell'aria.

Indice UV

Indicatore dell'intensità della radiazione ultravioletta eritemale solare. I valori dell'indice sono maggiori o uguali a zero: più è alto il valore, maggiore è il potenziale danno per la pelle e per gli occhi e minore è il tempo necessario perché tale danno si verifichi.

Neve al suolo e annuale

Altezza della neve al suolo e altezza totale della neve caduta quest'anno; misurate in cm.

Nuvolosità

Frazione del cielo coperta dalle nuvole, approssimativamente misurata in ottavi di cielo oscurati dalle nubi: da 0 okta che rappresenta la completa assenza di nuvole, fino a 8 okta che rappresenta una copertura nuvolosa completa. Inoltre 9 okta significa che il cielo è occluso alla vista, di solito a causa di una fitta nebbia o di una abbondante nevicata.

PM1

Quantità di particelle di diametro inferiore a 1 μm sospese in aria, misurata in μg/m3.

PM2.5

Quantità di particelle di diametro inferiore a 2,5 μm sospese in aria, misurata in μg/m3.

PM10

Quantità di particelle di diametro inferiore a 10 μm sospese in aria, misurata in μg/m3.

Precipitazioni

Altezza della pioggia caduta, misurata in mm (1 mm equivale a 1 litro per m2).

Pressione atmosferica

Pressione esercitata dall'atmosfera terrestre, espressa in millibar (mb). La misura della pressione è relativa ovvero equivalente a quella che a parità di condizioni, altitudine esclusa, si misurerebbe a livello del mare.

Punto di rugiada

Temperatura alla quale, a parità di pressione atmosferica, l'aria (o, più precisamente, la miscela aria-vapore) diventerebbe satura di vapore acqueo.

Radiazione fotosinteticamente attiva (PAR)

Frazione della radiazione solare intercettata dalla clorofilla a e b nelle piante e quindi effettivamente disponibile per la fotosintesi; PAR = Photosynthetically Active Radiation. La PAR è misurata in W/m2 o in densità di flusso fotonico fotosintetico (PPFD), misurato in micromoli per metro quadrato al secondo (μmol/m2/s). La PAR ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 100 e 300 W/m2 o tra 500 e 1500 μmol/m2/s. Ogni specie di pianta per crescere necessita di un fabbisogno giornaliero di luce (fotoni), noto come DLI, misurato in fotoni per metro quadrato al giorno (mol/m2/giorno), che a seconda della specie è compreso tra 15 e 40 mol/m2/giorno.

Radiazione solare Radiazione solare globale (diretta + diffusa + riflessa), misurata in W/m2. La percentuale sul massimo teorico esprime la frazione di radiazione reale rispetto al potenziale massimo di radiazione solare calcolato in funzione della località e dell'orario corrente.

Raffica

Velocità di un breve impulso di vento, la più elevata negli ultimi 10 minuti; misurata in km/h.

Raffreddamento da vento

Temperatura percepita in presenza di vento. Più il vento è intenso più la temperatura percepita risulta inferiore a quella reale.

Rischio di incendi (CBI)

Il Chandler Burning Index (CBI) è un indice che stima il rischio d'incendio classificandolo in molto basso (CBI <20) basso (20 ≤ CBI <45), moderato (45 ≤ CBI <70), alto (70 ≤ CBI <90), molto alto (90 ≤ CBI <97,5) ed estremo (CBI ≥ 97,5). CBI si basa esclusivamente sulle condizioni atmosferiche.

Rischio di nebbia

Un indice (IN) che stima il rischio di nebbia classificandolo in molto basso (IN <25), basso (25 ≤ IN <45), moderato (45 ≤ IN <65), alto (65 ≤ IN <85) e molto alto (IN ≥ 85).

Scala Beaufort

Indicazione empirica (quindi non una misura) della velocità del vento espressa con un numero intero da 0 a 12.

Soleggiamento

Numero di ore giornaliere durante le quali i raggi solari giungono direttamente al suolo. Dà indicazione su quanto è stata soleggiata la giornata.

Soleggiato Indica se i raggi del sole giungono direttamente al suolo.

Tasso di fulminazioni

Velocità istantanea di caduta dei fulmini, misurata in fulmini per minuto.

Tasso di precipitazioni

Velocità istantanea di caduta delle precipitazioni, misurata in mm per ora.

Temperatura

Temperatura dell'aria, misurata in gradi Celsius.

Temperatura apparente THSW

Temperatura percepita in presenza di umidità, sole e vento. Più l'umidità e la radiazione solare sono elevate più la temperatura percepita risulta superiore a quella reale. Più il vento è intenso più la temperatura percepita risulta inferiore a quella reale.

Temperatura apparente THW

Temperatura percepita in presenza di umidità e vento. Più l'umidità è elevata più la temperatura percepita risulta superiore a quella reale. Più il vento è intenso più la temperatura percepita risulta inferiore a quella reale.

Temperatura del suolo

Temperatura del suolo alla profondità di 30 cm, misurata in gradi Celsius. La temperatura del suolo è un parametro agrometeorologico fondamentale che guida la germinazione, la fioritura, il compostaggio e una varietà di altri processi agricoli. La temperatura del suolo ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 18°C-24°C.

Temperatura fogliare

Temperatura delle foglie poste sulla superficie del manto vegetale, direttamente esposte ai raggi del sole e alle intemperie; misurata in gradi Celsius. In inverno la temperatura fogliare può scendere sotto 0°C. In estate sotto il sole la temperatura fogliare può superare 40°C. Temperature fogliari eccessivamente basse o eccessivamente alte sono molto stressanti per i tessuti della foglia e i processi vitali delle piante. La temperatura fogliare ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 20°C-36°C.

Temperatura intrafogliare

Temperatura delle foglie poste all’interno del manto vegetale, misurata in gradi Celsius. Al sole la temperatura intrafogliare è inferiore a quella dell'aria in quanto le foglie in superficie assorbono i raggi diretti del sole. In assenza del sole la temperatura intrafogliare può talvolta essere superiore a quella dell’aria in virtù della protezione offerta dal manto vegetale. In estate la temperatura intrafogliare è spesso indice dello stato idrico della coltura. Quando questa è ben rifornita di acqua, ha un’attiva traspirazione, che abbassa la temperatura intrafogliare, che tende a mantenersi inferiore a quella dell’aria. In condizioni di stress, dovute a carenza idrica, la temperatura intrafogliare tende invece ad essere maggiore di quella dell’aria. La temperatura intrafogliare ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 20°C-28°C.

Tendenza barometrica

Indicazione empirica (quindi non una misura) della velocità di variazione della pressione atmosferica.

Umidità

Umidità relativa dell'aria espressa in percentuale rispetto a quella che ci sarebbe in condizioni di saturazione del vapore acqueo.

Umidità tensiometrica del suolo

Umidità tensiometrica del suolo alla profondità di 30 cm in terreno di medio impasto (sabbia inferiore al 50% e argilla compresa tra 10% e 20%) con vegetazione non irrigato; indica lo sforzo che compie la radice per assorbire l'acqua dal terreno ed è espressa in centibar (cb) come pressione di suzione. Più elevata è l'umidità del suolo minore è la pressione di suzione. La pressione di suzione ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 20 cb e 40 cb. L'irrigazione è opportuna con valori di pressione superiori a 60 cb. Valori superiori a 130 cb sono indicativi di un terreno arido.

Umidità volumetrica del suolo

Umidità volumetrica del suolo alla profondità di 30 cm in terreno di medio impasto (sabbia inferiore al 50% e argilla compresa tra 10% e 20%) con vegetazione non irrigato; espressa in percentuale, è il rapporto tra volume d'acqua dispersa nel terreno e volume del terreno. L'umidità volumetrica del suolo ideale per la maggior parte delle piante è compresa tra 50%-60%. L'irrigazione è opportuna con valori inferiori a 40%. Valori inferiori a 30% sono indicativi di un terreno arido.

Variazione barometrica

Tasso di variazione della pressione atmosferica, espresso in millibar per ora.

Velocità media 10'

Velocità media del vento negli ultimi 10 minuti, misurata in km/h.

Home::Oggi::Ieri::Dati::Estremi


Aggiornamento del 04/03/2024 05:45:01